sergio friscia

Aria Fresca
Il grande successo ottenuto negli anni, tra cui quello del recente Scorie, permette a Sergio Friscia di riguadagnarsi, nella primavera del 2010, la prima serata di Rai 1. Il programma, dal titolo Voglia di Aria Fresca, si ispira alla trasmissione che a metà degli anni ‘90 spopolava prima su Canale 10 Firenze e poi su VideoMusic e Telemontecarlo e che ha lanciato a livello nazionale comici del calibro di Giorgio Panariello e Leonardo Pieraccioni, ed è condotto, come allora, da Carlo Conti. Il caratterista siciliano ripropone, in inimitabili scketch, il quasi inviato Tony Sciacallo, confermandosi sempre più un vero campione di divertimento.