sergio friscia

15 seconds
Sergio Friscia è tra i protagonisti di 15 seconds, cortometraggio del 2008 sul tema della pena di morte, prodotto da Raoul Bova e dalla moglie Chiara Giordano e scritto e diretto da Gianluca Petrazzi, che vede la partecipazione, oltre che di Sergio e dello stesso Bova, di tanti volti noti del cinema italiano tra i quali i siciliani Luigi Maria Burruano, Nino Frassica ed Enrico Lo Verso, Valerio Mastrandrea, Ricky Memphis, Claudia Pandolfi, Giorgio Pasotti, Nicoletta Romanoff, Enzo Salvi, Claudio Santamaria e Gianmarco Tognazzi. Presentato il 10 ottobre 2008 in occasione della celebrazione della giornata europea contro la pena di morte, il cortometraggio è il centro di un ambizioso progetto di educazione civica sulla pena capitale ed è stato realizzato Sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il patrocinio del Parlamento Europeo e dei Ministeri degli Affari Esteri, della Giustizia, dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e con la collaborazione dell’associazione no-profit Nessuno Tocchi Caino. 15 seconds prende vita attraverso il personaggio di James (Raoul Bova), un condannato a morte al quale viene negata la possibilità di provare la sua innocenza, e racconta i diversi ed altalenanti stati d'animo, quali la paura, la tensione, l'amore, la compassione, il caos vissuti dal protagonista e dagli spettatori presenti alla sua esecuzione. Sergio interpreta il giurato della corte che giudica James.